Sara Renda, Riccardo Sardonè e la piccola Celeste in arrivo. Uno shooting sulle punte.

In studio e poi in montagna, gli ingredienti di questo shooting sono stati tanti, l’attesa della piccola Celeste è nell’aria, in ogni loro sorriso e in ogni loro, dolcissimo, gesto!

Mentre scattavo, in studio, dove c’erano entrambi, ho avvertito la profonda intesa tra loro, Sara Renda e Riccardo Sardonè, belli e appassionati alla vita, quella vita che hanno desiderato moltiplicare in una promessa d’amore infinito: Celeste!

Con Sara poi, qualche giorno dopo, siamo andate fuori, come a cercare l’aria dentro la quale lei si muove con un grazia speciale. La montagna quel giorno era particolarmente accogliente, quell’immersione nella natura ci restituiva un profondo benessere e un senso di appartenenza primitivo, originale.

Sara chiudeva gli occhi e  faceva respiri profondi, come a condividere quell’aria con lei, Celeste, protetta ancora dentro la sua mamma.

Vedere l’étoile dell’Opéra National de Bordeaux danzare lì, tra gli alberi di pino, tra una terra croccante e un cielo invernale tra i più miti, è stato delicato e intenso allo stesso tempo, erano lei e la sua bambina l’opera prima.

Sara è una ragazza dolcissima, una roccia rispetto alla fragilità che suggerisce il suo corpo esile e slanciato; con Riccardo, suo marito, sono già innamorati pazzi di Celeste, non resta che aspettare che venga alla luce per conoscere il suo sorriso!

 

Ti aspetto anche io piccola Celeste!

 

Alessandra